Elettrosmog Control
Elettrosmog
Normativa

La normativa italiana in materia di elettrosmog

Le principali norme vigenti in Italia in materia di elettrosmog sono:

- Legge 22 febbraio 2001 n. 36
(Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici)

DECRETO 10 settembre 1998, n. 381 del MINISTRO DELL'AMBIENTE (Regolamento recante norme per la determinazione dei tetti di radiofrequenza compatibili con la salute umana.)

Il D.P.C.M. 8 Luglio 2003 per l'alta frequenza "Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità per la protezione della popolazione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz."

E il D.P.C.M. 8 Luglio 2003 per la bassa frequenza "Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualità per la protezione della popolazione dalle esposizioni ai campi elettrici e magnetici alla frequenza di rete (50 Hz) generati dagli elettrodotti."

Il "Codice delle comunicazioni elettroniche” e i suoi allegati

DECRETO 29 maggio 2008 Approvazione della metodologia di calcolo per la determinazione delle fasce di rispetto per gli elettrodotti

Per gli ambienti di lavoro D.Lgs 81/08, titolo VIII, Capo IV Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro: Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici